Michela Gatta

Pandemia COVID-19: studio osservazionale longitudinale caso-controllo sulle sequele emotivo-comportamentali di bambini e adolescenti con disturbo neuropsichiatrico.

Stima finanziamento per attuazione del progetto: 10.000 euro

Gli studi condotti nell’ambito delle azioni volte al contenimento di epidemie, hanno dimostrato come l’isolamento sociale e i cambiamenti nelle routine quotidiane da quarantena provochino effetti negativi sul benessere psico-fisico. La ricerca sulle conseguenze emotivo-comportamentali dovute a situazioni di emergenza e avvenimenti potenzialmente traumatici su bambini e adulti riguardano prevalentemente la popolazione generale, mentre la letteratura risulta scarna circa lo studio delle conseguenze su bambini e adolescenti con disordine psichico.

Il presente progetto si propone di indagare gli effetti della pandemia covid-19, e dei correlati provvedimenti, sullo stato mentale di bambini e adolescenti già vulnerabili a causa di un disturbo psichiatrico.

La ricerca si configura come uno studio osservazionale longitudinale caso–controllo al fine di verificare le eventuali differenze tra due gruppi nei comportamenti di adattamento e nelle conseguenze psicologiche in risposta alla situazione di stress. Un gruppo di famiglie con figli in età evolutiva con patologia neuropsichica verrà quindi confrontato con un gruppo di controllo costituito da soggetti in età evolutiva senza disordini psico-comportamentali.

Le variabili oggetto di studio saranno raccolte ed indagate mediante visite e colloqui clinici, utili a compilazione di scheda informativa, e somministrazione di questionari standardizzati (DASS, CBCL 6-18, YSR 11-18) con retest ogni tre mesi, per indagare l’evoluzione nel tempo e le sequele emotivo-comportamentali nei bambini/ragazzi e nei loro genitori.

Lo studio vuole indagare quali siano le aree psicodiagnostiche (tra psicopatologia internalizzante, esternalizzante, neurosviluppo) più sensibili alla situazione di emergenza covid-19, anche in rapporto ad altre variabili socio-anagrafiche e cliniche, con attenzione verso fattori di stress e resilienza, di riattivazione di traumi pregressi, di modifiche del setting di trattamento (efficacia di tele psichiatria e tele psicologia), di outcome.